Biat, innovazione e alta tecnologia alla Fiera del Levante

BARI di Redazione AntennaSud

 

Si conclude oggi alla Fiera del Levante la Borsa Internazionale dell’Innovazione e dell’Alta Tecnologia. Al centro oltre 120 progetti di aziende pugliesi, calabresi, campane e siciliane, presentati ad un centinaio di investitori esteri.

 

 

Innovazione e tecnologia in vetrina alla BIAT, la fiera specializzata che si conclude oggi alla Fiera del Levante di Bari. Per due giorni, 100 investitori esteri incontrano start up, piccole e medie imprese innovative, reti d’impresa, università, parchi tecnologici delle Regioni Convergenza: Puglia, Campania, Calabria e Sicilia.
Dopo il successo dello scorso anno l’Ice, in collaborazione con la Regione Puglia, ha voluto riproporre a Bari la Borsa Internazionale dell’Innovazione e dell’Alta Tecnologia. La manifestazione rientra tra le iniziative del Piano Export Sud, programma triennale di azioni per promuovere internazionalizzazione e innovazione delle imprese.
L'obiettivo è valorizzare il potenziale innovativo espresso dal sistema delle imprese e dalla ricerca delle quattro Regioni Convergenza, per trasformare prodotti e servizi innovativi in opportunità d’impresa sui mercati esteri. 
In evidenza alla Biat oltre 120 progetti innovativi di imprese pugliesi, siciliane, calabresi e campane. Imprese dei settori delle nano e bio tecnologie, dei nuovi materiali, delle energie rinnovabili, dell'ambiente, della nautica, dell'Ict e delle tecnologie per smart communities.  
Gli incontri B2B tra operatori italiani e controparti straniere, che animano la due giorni della Biat, rappresentano una concreta opportunità di allacciare rapporti commerciali con l'estero.