Altamura, 80enne insegue l'ex moglie e ferisce due barbieri

ALTAMURA di Redazione AntennaSud

 

Un barbiere e suo figlio sono stati feriti nel loro negozio, ad Altamura, da un 80enne armato di pistola giocattolo modificata. L'anziano inseguiva la ex moglie e un'assistente sociale, che si erano rifugiate nel locale. 

Mezzogiorno di terrore, ieri, ad Altamura. Giuseppe Ferrieri, 80enne, nel corso di una colluttazione ha ferito con colpi di pistola i titolari di una barberia, padre e figlio.
L’anziano stava inseguendo la ex moglie dalla quale era separato, e l'assistente sociale che aveva accompagnato la donna nella casa coniugale per consentirle di prelevare alcuni indumenti personali. Le due donne hanno cercato rifugio nel negozio di un barbiere in via Parisi.
L’80enne ha fatto irruzione nel negozio e ha ferito il figlio 35enne del proprietario, colpendolo ad una coscia con un colpo di pistola giocattolo modificata calibro 7.65. Il barbiere, 63enne, è intervenuto in aiuto del figlio ingaggiando una colluttazione con l'anziano, che l'ha ferito alla caviglia destra.
Padre e figlio sono stati ricoverati nell'ospedale di Altamura. Le loro condizioni non sono gravi.
L'anziano è stato arrestato dai carabinieri della compagnia di Altamura. Deve rispondere di tentato omicidio. 

Scrivi commento

Commenti: 0