Anziano morto in  casa a Foggia. Forse vittima di una fuga di gas

FOGGIA di Redazione AntennaSud

 

Sarebbe stato ucciso da una fuga di gas. Un 80enne è stato trovato privo di vita nel suo appartamento, alla periferia di Foggia.

Un 80enne è stato trovato senza vita ieri pomeriggio, nel suo appartamento in rione dei Preti, alla periferia di Foggia. A provocare la morte dell'anziano sarebbe stata una fuga di gas. Ipotesi che stanno accertando i carabinieri del comando provinciale di Foggia, intervenuti sul posto insieme ai vigili del fuoco, che hanno sfondato la porta dell'appartamento nel quale giaceva senza vita il corpo dell'anziano. I vigili del fuoco sono intervenuti poco dopo le 11.20, allertati dagli addetti di un'impresa di pulizie al lavoro nella palazzina al civico 24 al Rione dei Preti. La fuga di gas proveniva dall'appartamento al secondo piano dello stabile, in cui l'80enne viveva solo. Forse colto da un malore, sarebbe morto per le esalazioni provocate dal gas lasciato aperto.