Rissa di Carnevale in una discoteca di Canosa, 15 arresti

CANOSA DI PUGLIA Redazione AntennaSud

 

Rissa in discoteca con spranghe e catene, all'alba di ieri, a Canosa, nella BAT. Quindici arresti e diversi feriti, per una notte di follia collettiva innescata da un diverbio per futili motivi.

Hanno utilizzato spranghe d'acciaio, bastoni di legno, catene e una pistola giocattolo. Quindici persone, tra le quali una donna, sono state arrestate nella notte tra sabato e domenica a Canosa di Puglia, nella BAT. Hanno scatenato una violenta rissa all’interno e poi all'esterno di una discoteca ristorante, il Twins Pub.
Numerosi i feriti, con lesioni guaribili tra i cinque e i trenta giorni. Un uomo è stato ricoverato all’ospedale di Cerignola per essere sottoposto ad intervento chirurgico, ma non è in pericolo di vita.
Dieci dei quindici arrestati sono residenti a Cerignola e cinque a Canosa. Si trovano tutti nel carcere di Trani. Sul posto sono intervenuti i poliziotti e i carabinieri di Canosa e i carabinieri della compagnia di Cerignola, allertati da diverse segnalazioni.
La miccia della rissa di Carnevale sarebbe stato un diverbio tra due gruppi di giovani, uno formato da ragazzi di Canosa e l’altro composto da persone di Cerignola. Dalle parole si è passati alle mani, con lancio anche di oggetti contundenti. Per sedare gli animi, ormai incontrollabili, è stato necessario l’intervento delle forza pubblica.