Poste, lettere civetta per smascherare i lavativi 

ROMA di Redazione AntennaSud

 

 

Poste italiane sta prendendo in esame circa un migliaio di casi di dipendenti che sarebbero coinvolti nel processo di valutazione degli standard di qualità del servizio postale, condotto attraverso le cosiddette "lettere civetta".

 

 

L'azienda ha avviato già dal giugno 2014 un controllo interno per appurare la correttezza delle attività ed eventuali responsabilità. In questi giorni l'audit si starebbe concludendo e a seconda dei livelli di responsabilità aziendali potrebbero essere presi dei provvedimenti disciplinari che vanno dal semplice richiamo fini alla sospensione a tempo indeterminato: le lettere potrebbero essere inviate nei prossimi giorni e i dipendenti coinvolti avranno la possibilità di produrre una memoria difensiva a sostegno delle loro ragioni.