Foggia, arrestato per rapina il figlio 19enne del boss Pasquale Moretti

FOGGIA  di Redazione AntennaSud 

 

Rocco Moretti, 19enne figlio del presunto boss Pasquale, è stato arrestato a Foggia perché ritenuto responsabile della cruenta rapina messa a segno venerdì scorso al bar Antonaccio. 

 

A soli 19 anni è ritenuto responsabile della cruenta rapina messa a segno venerdì scorso ai danni del bar Antonaccio, a Foggia. Rocco Moretti è figlio di Pasquale e nipote di Rocco Moretti, entrambi ritenuti esponenti di primissimo piano del clan criminale dei Moretti-Pellegrino-Lanza. La polizia ha arrestato Rocco Moretti per detenzione di armi, rapina e ricettazione, dopo aver trovato nel suo  box il kit utilizzato per la rapina. Popo le 15 dello scorso venerdì, tre persone (una quarta era rimasta in auto) armate di pistole e un fucile a canne mozze fecero irruzione nel bar a volto coperto e indossando tute da imbianchini. Una scena che terrorizzò dipendenti e avventori. Il colpo fruttò 600 euro in contanti e oltre 500 pacchi di sigarette. Moretti è stato accompagnato al carcere di Foggia. Le indagini della squadra mobile sono al momento sono concentrate ad individuare gli altri tre membri della banda che entrò in azione il 29 gennaio in via Grecia, e che potrebbe essere la stessa che domenica scorsa ha rapinato la sala scommesse NewBet in via dell’Arcangelo Michele, sempre a Foggia. Stessa composizione criminale, stesse armi e auto, e stesso modus operandi.