Consiglio regionale: passa il Defr, oggi l'approvazione del bilancio

BARI  di Redazione Antenna Sud 

 

E' iniziata ieri la lunga maratona in consiglio regionale, che dovrebbe portare oggi all'approvazione del Bilancio oltre che del documento economico finanziario regionale. In particolare quest'ultimo rappresenta una novità nel quadro degli adempimenti poichè definisce gli obiettivi della manovra di bilancio, ha un contenuto programmatico ed è uno strumento di supporto del processo di previsione. 

 

Un documento che nelle finalità intende riportare le linee programmatiche del governo regionale necessarie per il conseguimento degli obiettivi di sviluppo della Regione. Ma che risponde anche, o che dovrebbe rispondere, a esigenze di trasparenza delle scelte politiche verso i cittadini, le imprese, gli enti. Valutazioni contrapposte sul documentosi sonoalternate nel corso della discussione in aula tra le forze politiche. Critica la posizione di Forza Italia neo confronti del docuimento: doveva essere l'atto decisivo da parte della Giunta Emiliano per disegnare la Puglia, ma non c'è una visione chiara per quanto riguarda la parte industriale. Senza condivisione con le partisociali, è un modo di procedere ormai irricevilbile. Pe Ignazio Zullo ol documentodifetta di trasparenza e di partecipazione, preannunciando un periododi monitoraggiodi sei mesi per analizzare l'andamento di questa attività. Carenze sono state rilevate dal capogruppo di Area Popolare, Giannicola De Leonardis, mentre per il capogruppo del Movimento 5 Stelle Antonella Laricchia, il documento è assolutamente imbarazzante. Tra i riferimenti il reddito di dignità che dovrebbe essere elargito a 60mila pugliesi, ma che nel documento viene ridimensionato a circa settemila. Valutazione positiva da parte dello stesso partito democratico e delle formazioni di centrosinistra che hanno definito il documento come strumento di raccordo tra politica e manovre di bilancio.   Questa mattina è iniziata la discussione generale sui due disegni di legge. ieri in tarda serata l'assemblea ha approvato a maggioranza con 28 voti a favore e 16 contrari il documento di economia e finanza per il 2016.