Guerra al fumo, da domani nuovi divieti e sanzioni

ROMA di Redazione AntennaSud

 

Foto choc sui pacchetti di sigarette e nuovi divieti. Ecco le regole - e le sanzioni - in vigore da domani per scoraggiare i fumatori. Soprattutto i più giovani.

La guerra al fumo si fa più strenua da domani, quando scatterano le nuove norme previste dal decreto legislativo tabacchi, che recepisce la direttiva 2014 del Parlamento europeo introducendo norme più severe per i fumatori di sigarette. Misure varate con l'obiettivo di determinare una stretta sul fumo e, soprattutto, di dissuadere i giovani da questa abitudine a rischio.
Sui pacchetti di sigarette compaiono immagini choc abbinate a testi forti e informazioni brutali sui danni del fumo. Sulle confezioni vietati poi tutti gli elementi promozionali, così com'è ''vietata la pubblicità di liquidi o ricariche per sigarette elettroniche contenenti nicotina, trasmessa all'interno di programmi rivolti ai minori e nei quindici minuti precedenti e successivi alla trasmissione degli stessi in televisione nella fascia oraria dalle 16 alle 19''.
Arriva anche lo stop al fumo in auto con minori e donne incinta a bordo. Per chi trasgedisce, sia conducente che passeggero, le sanzioni vanno da 50 a 500 euro.
Tra gli altri divieti introdotti, sebbene non previsto dalla direttiva Ue, quello di vendita ai minori di sigarette elettroniche con presenza di nicotina e il divieto di fumo nelle pertinenze esterne degli ospedali, oltre all'inasprimento delle sanzioni per la vendita di tabacchi ai minori fino alla revoca della licenza. Stop anche ai pacchetti da dieci sigarette, che sarebbero i più venduti fra i minori. Le disposizioni sul divieto di fumo davanti a scuole ed ospedali e quella sul divieto di fumo in auto sono subito operative, le altre entreranno in vigore il 20 maggio.
Infine, il disegno di legge sulla cosiddetta “green economy” approvato lo scorso dicembre, ha introdotto multe fino a 300 euro per chi getta a terra i mozziconi delle sigarette.