Grottaglie è la città più "cardioprotetta" d'Italia

TARANTO  di Redazione AntennaSud 

 

Parlare di dignità del paziente Argomento che è stato momento di confronto a Grottaglie, nel Tarantino, nel corso di un incontro organizzato dalla Associazione Medici per San Ciro Onlus. Un tema di attualità in quanto qualsiasi paziente ha diritto al rispetto della propria dignità non solo da parte degli operatori sanitari ma da parte di tutta la società, ognuno con i propri ruoli. L’associazione nel corso dell’incontro ha regalato nuovi defibrillatori che saranno posizionati in alcune scuole della capitale della ceramica. 

 

La dignità del paziente  il tema principale della serata celebrativa svoltasi nella chiesa madre di Grottaglie alla quale oltre alle istituzioni locali hanno partecipato i vertici della Asl tarantina il responsabile  dell’associazione  Medici per San Ciro, e il presidente dell’ordine dei medici della provincia jonica. Dopo l’incontro sono sati  consegnati cinque nuovi defibrillatori alle scuole di Grottaglie. Un dono alla cittadinanza che supporta con il 5 x 1000 la Onlus grottagliese e si vanno a sommare alle precedenti apparecchiature già donate dall’associazione:  3 alle forze dell’ordine  e 4 Totem posizionati in altrettante piazze cittadine e disponibili al pronto utilizzo. In seguito a queste dotazioni Grottaglie acquisisce il titolo di cittadina pugliese più Cardioprotetta con 13 defibrillatori salvavita. La serata si è conclusa con il riconoscimento di una borsa di studio di mille euro ad un giovanissimo laureato in medicina e la consegna di esemplari di ceramica raffigurante il girasole, simbolo della Onlus.