Incidente ambulanza, tre indagati per omicidio colposo

BARI  di Redazione AntennaSud 

 

L'autopsia accerterà se la paziente morta l'altro giorno nell'incidente avvenuto in pieno centro cittadino tra un'ambulanza e un'auto, nel quale sono rimaste ferite sette persone, è stato causato dallo schianto oppure dal malore che aveva colpito la donna e per il quale i familiari avevano chiesto l'intervento del 118. Intanto tre persone sono indagate per omicidio colposo. 

 

La Procura di Bari ha iscritto nel registro degli indagati tre persone per la morte di Carmela Pizzuto, di 40 anni, avvenuta l'altro ieri dopo un incidente stradale fra un'ambulanza - a bordo della quale veniva trasportata la vittima che aveva subito un malore e un'auto all'angolo di via Crisanzio e via Quintino Sella, nel centro di Bari. nello schianto sono rimaste ferite in maniera non grave anche altre sette persone, i quattro sanitari a bordo del mezzo del 118, il conducente della Citroen C3 con cui l'ambulanza si è scontrata e sua moglie, ed un passante 17enne. Il pubblico ministero Chiara Giordano che coordina le indagini sulla vicenda ha individuato possibili responsabilità nei confronti dell'ambulanza , della Citroen e di un'altra auto parcheggiata, in divieto di sosta e che sarebbe stata coinvolta nella dinamica dell'incidente. I tre rispondono di omicidio colposo. In giornata sarà conferito al medico legale Francesco Introna del Policlinico di Bari l'incarico per l'autopsia sul corpo della vittima, per accertare se sia morta a causa dell'incidente o a seguito del malore per il quale i familiari avevano chiesto l'intervento dell'ambulanza.