Amtab: fioccano le multe, altri 88 "portoghesi" a bordo dei bus

BARI  di Redazione AntennaSud 

 

Continuano a fioccare le multe per i portoghesi che non pagano il biglietto nei bus cittadini. Ieri è stato battuto il record del giorno precedente con ben 88 multe elevate in un'ora e mezza. 

 

Le linee urbane che ogni giorno vengono scelte a campione, sono stata la numero 3 e la 16.  ottantotto multe in un'ora e mezza. Un altro record negativo che evidenzia una situazione incancrenita nel tempo.  L'azione di contrasto proseguirà fino a quando i baresi comprenderanno che i servizi si pagano, ma significa anche che sono davvero pochi i cittadini che hanno l'abitudine di acquistare il biglietto per utilizzare i mezzi pubblici, e che purtroppo non bastano gli appelli al senso civico e al rispetto delle regole per cambiare le abitudini sbagliate.  Il Comune dunque non ha alcuna intenzione di cedere. Si proseguirà sulla strada tracciata, inasprendo anzi i controlli a sorpresa da parte della task force composta dai verificatori Amtab in tandem con i vigili urbani nella speranza che è l'ultima a morire che i cittadini per bene che continuano a fare il proprio dovere pagando il biglietto condannino chi non lo paga. E' anche di chi fa il furbo la colpa che i servizi pubblici non funzionano. In altre città del mondo nessuno si sognerebbe di utilizzare un servizio pubblico senza pagare la propria parte. E soprattutto, quando noi andiamo all'estero e utilizziamo metropolitane, treni e bus, siamo i primi ad acquistare il biglietto nel timore, a giusta ragione, di essere presi non per portoghesi, ma per italiani. La dimostrazione è dei tanti che hanno dovuto sborsare i 66 euro di multa e che hanno opposto motivazioni a dir poco ridicole, adducendo ragioni che vanno dall'alto costo del biglietto al fatto che se il servizio non funziona a dovere non si capisce perchè lo si dovrebbe pagare. Cose dell'altro mondo.