Taranto, gli sfollati di via Giovine trascorrono la notte con il parroco ma per il Comune sono abusivi

TARANTO  di Redazione AntennaSud 

 

Don Luigi Larizza, parroco del Sacro Cuore di Taranto, ha trascorso la notte sul sagrato della chiesa insieme ad altri parrocchiani e ad alcuni sfollati dello stabile di via Giovan Giovine, dove nei giorni scorsi è crollato un solaio rendendo inagibili gli appartamenti. Un gesto forte per richiamare l'attenzione delle istituzioni sul problema che riguarda una quarantina di persone rimaste senza una casa costrette a dormire nell'androne del palazzo. All'iniziativa di protesta hanno partecipato volontari e associazioni. Il Comune ha fatto presente che gli sfollati sono abusivi non avendo sottoscritto un contratto di affitto. Don Luigi ha dichiarato che la mobilitazione proseguirà fino a quando i cittadini rimasti senza un tetto non troveranno una adeguata sistemazione.