Manfredonia, pensionato litiga e spara con fucile a vicini di casa

FOGGIA  di Redazione AntennaSud 

 

Si oppone ai lavori che i vicini di casa hanno deciso di fare nel proprio terreno e così ha imbracciato il fucile e ha cominciato a sparare per allontanarli dal podere. Protagonista un pensionato di 78 anni di Manfredonia arrestato dai carabinieri. 

 

Il nonnetto di 78 anni, Marco Saliani, dovrà rispondere di detenzione di arma clandestina. L'alterco co il vicino di casa poteva trasformarsi in tragedia. Ma per fortuna i carabinieri sono intervenuti in tempo in Contrada Garzia  a seguito di una richiesta di intervento da parte della famiglia del 39enne Alfredo Renato, che segnalava di essere stato bersaglio alcuni minuti prima del vicino di casa il quale aveva sparato un colpo di arma da fuoco. La conferma è arrivata dalla testimonianza di alcune persone le quali hanno raccontato che mentre erano intente ad effettuare lavori nel terreno confinante con l'abitazione di Saliani, a seguito di un alterco, quest'ultimo si allontanava per poi ritornare imbracciando un fucile, e dopo aver minacciato il vicino di casa rimasto in strada, sparava un colpo senza ferirlo. Sequestrata l'arma, un fucile a canne mozze calibro 12 privo di matricola e una pistola lanciarazzi. Il pensionato è stato arrestato e posto ai domiciliari.