Arrestato borseggiatore georgiano. Lo chiamano "mano veloce"

BARI  di Redazione AntennaSud 

 

Nell’ottobre scorso un borseggiatore georgiano di 33 anni era finito in carcere per aver commesso numero furti ai danni di ignare vittime. Sebbene fosse agli arresti domiciliari, è entrato in azione sempre con lo stesso stratagemma, utilizzando una giacca  riposta sul braccio sinistro, mentre con la mano destra è riuscito a sfilare il cellulare dalle tasche del giubbotto di una studentessa, mentre questa era in un bar dell’Ateneo. Il borseggiatore dalla “mano veloce” dopo essersi impossessato dell’apparecchio telefonico lo ha rapidamente ceduto ad un complice che si è dileguato. La scena non è sfuggita ad alcuni ragazzi che hanno chiamato il 112 trattenendo il ladro arrestato dai carabinieri.