Controllore Amtab colpito a calci e pugni, due condanne e un rinvio a giudizio

BARI di Redazione AntennaSud 

 

Avrebbero aggredito verbalmente e poi con calci e pugni e poi minacciato un controllore di un bus Amtab a Bari, perchè questi stava facendo loro una multa perchè non avevano il biglietto. Condannato tre persone.

 

Per i reati di lesioni aggravate e resistenza a pubblico ufficiale, il gup del Tribunale di Bari Annachiara Mastrorilli ha condannato un uomo a 8 mesi di reclusione con ritoabbreviato, rinviato a giudizio la sorella e ha ratificato il patteggiamento a 8 mesi per il figlio 21enne di lei, accusato di aver colpito il controllore. Nel procedimento oltre alla persona offesa, è costituita parte civile anche l'Amtab. Stando alla ricostruzione fatta dalla Procura, sulla base della denuncia presentata dalla vittima dell'aggressione, il controllore sarebbe stato aggredito mentre verbalizzava  la sanzione. L'episdio risale a 4 anni fa, sul mezzo della linea 20. La donna avrebbe aggredito verbalmente, ingiuriandolo, il controllore, mentre il ragazzo lo avrebbe colpito con calci e pugni. La discussione sarebbe proseguita anche dopo l'intervento della polizia e l'arrivo del fratello di lei, che avrebbe minacciato il controllore in presenza degli agenti mimando anche il gesto del taglio alla gola.