Scandalo Petruzzelli, i bilanci del teatro inviati alla Corte dei Conti e all'Anticorruzione

BARI  di Redazione AntennaSud 

 

Una consulenza per ricostruire i rapporti economici far il teatro petruzzelli di Bari e le imprese vincitrici degli appalti è stata disposta dalla Procura di Bari e affidata ad un commercialista nell'ambito dell'inchiesta che ha portato il 12 gennaio scorso all'arresto del direttore amministrativo del teatro Vito Longo e di tre imprenditori.

Il consulente incaricato dal pubblico ministero Fabio Buquicchio dovrà ricostruire tempi e modalità con cui sono stati affidati i quattro appalti che secondo la magistratura barese sarebbero stati truccati. Si tratta della gara per la vigilanza affidata nel 2013 alla società SaMa, quello per le forniture di luci affidato nell'apruile dello scorso anno alla "Suono Luce Service", l'appalto per le pulizie vinto dalla Chiarissima Società Cooperativa e quello per i servizi di facchinaggio affidato  alla Scav, entrambi risalenti a due anni fa e poi prorogati di un altro anno. Con riferimento a tre di questi appalti, luci, pulizie e facchinaggio, la Procura ha poi accertato il pagamento di tangenti da parte degliimprenditori al direttore amministrativo del teatro, Vito Longo, tutti agli arresti domiciliari per corruzione. Gli accertamenti patrimoniali sono stati delegati alla Guardia di Finanza di Bari, mentre deglialtri aspetti della vicenda si sta occupando la Digos della Questaura. Dallo studio degli atti è inoltre emnerso che numerosi imprenditori estranei a questi fatti illeciti sarebbero da mesi in credito con il teatro perchè risultano molte fatture non pagate. Oltre ai profili penalmente rilevanti, la Procura ha inviato gli attio alla Corte dei Conti perchè la magistratura contabile verificchi l'eventuale danno erariale, trattandosi di fondi pubblici , e all'Anac, l'Autorità nazionale anticorruzione.