Brindisi, dopo una lite in tribunale feriscono il rivale a colpi di pistola

BRINDISI  di Redazione AntennaSud 

 

Dopo una lite in tribunale a margine di una udienza per violenza sessuale, hanno deciso di regolare i conti per strada raggiungendo il loro rivale di sera e ferendolo con colpi di pistola. Con l'accusa di tentativo di omicidio la squadra mobile di Brindisi ha arrestato due persone, padre e figlio, Antonio e Giovanni Mastrolia, di 56 e 31 anni, su ordinanza di custodia cautelare richiesta dal pm Giuseppe De Nozza. I fatti si sono verificati il 12 gennaio scorso nelrione Paradiso a Brindisi, quando due persone in sella ad una motocicletta spararono a Giovanni Del Monte, di 36 anni, ferendolo a una coscia. La vittima, imparentata con gli aggressori, è il figlio dell'imputato del processo per cui si è scatenata la faida familiare.