Ladri di rame: arrestato rumeno, nel furgone aveva una tonnellata di rame

BARI  di Redazione AntennaSud 

 

Avevano rubato quasi una tonnellata di cavi elettrici della rete Enel, nella zona di Sammichele di Bari e, per sfuggire all’arresto durante la fuga la loro auto è finita in una scarpata. Mentre i complici sono riusciti a darsela a gambe nei campi, approfittando del buio, un rumeno di 39 anni è stato acciuffato dai carabinieri di Gioia del Colle ed è finito in carcere. Durante l’inseguimento l’autista del mezzo ha perso il controllo del veicolo ed è finito in una scarpata, a ridosso della corsia d’emergenza. Nel bagagliaio del veicolo, i carabinieri hanno rinvenuto 900 kg di cavi in rame e alcuni attrezzi da scasso. Le condutture elettriche erano state sottratte dalla linea elettrica nelle campagne di Sammichele di Bari  provocando l’interruzione della fornitura di energia elettrica nella zona.