Calcio, il centrocampista Minala torna a indossare la maglia del Bari

BARI  di Redazione AntennaSud 

 

La FC Bari 1908 comunica di aver acquisito a titolo temporaneo con diritto di riscatto, dalla SS Lazio, i diritti sportivi del giocatore camerunense Joseph Marie Minala. Il centrocampista torna in biancorosso dopo sei mesi e indosserà la maglia numero 8.

Tre presenze e una rete. Solo 201 minuti giocati. Questo il cammino di Joseph Minala, 19 anni, centrocampista camerunense che torna a Bari dopo la parentesi di Latina. Una parentesi non molto fortunata durante la quale Minala non ha trovato gli spazi immaginati.

“Sono felice di essere tornato a Bari – dice subito dopo la firma del contratto – questa città è un palcoscenico importante dove posso continuare a imparare molto”.

Minala che indosserà la maglia numero 8, spiega così i quattro mesi di Latina. “Non riesco nemmeno io a dire cosa non ha funzionato. Mi sono trovato in una situazione diversa, un caso a parte. Mi sono sempre allenato con professionalità, senza fare polemiche e mettendomi sempre a disposizione del tecnico. Sono stato il loro primo acquisto e speravo di poter avere altro destino. E’ andata diversamente. Mi sono ritrovato in panchina anche la settimana dopo aver giocato e segnato. Ora guardo avanti”.

Ed avanti c’è nuovamente il Bari. “Non ci ho pensato due volte quando ho sentito che il Bari mi cercava -continua – la società, il mister mi hanno voluto e spero di poterli ripagare. Si è detto tanto su di me, alla fine, però non ho mai avuti problemi con nessuno a Bari come a Latina, ho sempre rispettato tutti. Se mi fossi comportato male di certo non sarei qui. Le società si parlano e certe considerazioni circolano rapidamente. Ripeto, ora penso a fare bene e ritagliarmi uno spazio. Non sarà facile considerata la qualità della concorrenza”.

Minala ritrova un Bari a 35 punti, sotto una nuova guida tecnica. “L’hanno scorso ho parlato di un percorso di crescita professionale che passava anche da Bari. Non l’ho di certo interrotto con la parentesi di Latina e sono pronto a continuarlo. Nella vita ho sempre dovuto conquistare quello che volevo. Nessuno mi ha mai concesso regali. So che devo giocarmi bene queste carte e continuare ad imparare anche quando non gioco. Ho parlato con il nuovo allenatore che mi ha detto come vuole utilizzarmi. Ho scoperto una persona determinata e con le idee chiare. Alla fine, devo solo pensare a lavorare per farmi trovare pronto al momento giusto. Sto fisicamente bene e pronto a mettermi a disposizione del tecnico e dei miei compagni”.

In ultimo una considerazione sui tifosi. “Una delle cose che mi ha sempre affascinato a Bari è la passione dei suoi tifosi.Sempre presenti e calorosi. Una marcia in più per noi giocatori. Mi auguro riusciremo a farli divertire”.