Presicce in lutto, muore a 36 anni assessore colpito da setticemia

 LECCE  di Redazione AntennaSud

 

Una morte che lascia dubbi e perplessità. Quella del giovane assessore di Presicce trasferito per un intervento chrurgico all'ospedale San Paolo di Bari. Non si conoscono ancora le cause del decesso, ma il sindaco del Comune ha proclamato il lutto cittadino.

Il sindaco di Presicce, Riccardo Monsellato, ha proclamato il lutto cittadino per la morte avvenuta ieri dell'assessore comunale all'Urbanistica Francesco Cantoro, di 36 anni, avvocato, eletto in una lista civica. nella sede del Municipio di Presicce è stata allestita la camera ardente e oggi si terranno i funarali. I medici dell'Ospedale di Tricase, in provincia di Lecce, il 23 dicembre scorso dove Cantoro si era recato con febbre e forti dolori alla coscia destra. dopo qualche giorno lo avevano dimesso prescrivendo una terapia per tromboflebite, ma dopo pochi giorni la situazione è peggiorata ed il giovane assessore è tornato nello stesso nosocomio dove questa volta i sanitari gli hanno diagnosticato una fascite necrotizzante. Il 31 dicembre l'assessore è stato sottoposto ad un intervento chirurgico d'urgenza sempre nell'ospedale Panico di Tricase ma le condizioni si sono aggravate e il 36enne è stato trasferito all'ospedale San Paolo di Bari per essere sottoposto ad un nuovo intervento chirurgico e alla profilassi della camera iperbarica. Le condizioni però, si sono ulteriormente aggravate anche perchè sarebbe subentrata una setticemia. Il giovane assessore si sarebbe dovuto sposare il prossimo 23 agosto.