Taranto: vandali di capodanno, individuati e denunciati

TARANTO di Onofrio D'Alesio

 

Spettacolo indegno la notte di capodanno a Taranto. La città invasa dai rifiuti, mobili e sanitari. Individuati i giovani che dopo aver bevuto, hanno lanciato dal balcone di un primo piano anche un divano.  

La notte di San Sivestro lanciarono un divano dal balcone di casa e filmarono la scena pubblicizzandola su Facebook, ma ora sono stati identificati e denunciati dalla Polizia. Gli autori della bravata sono sei giovani di Taranto poco più che ventenni che, dopo aver alzato il gomito, decisero di disfarsi del vecchio divano gettandolo dal balcone sito al primo piano di uno stabile del Borgo. Le indagini partite subito dopo la pubblicazione sul social network del video che riprendeva la scena, hanno permesso prima di individuare il luogo e successivamente di identificare i 6 giovani autori del gesto. L’Amiu, azienda per l’igiene urbana, ha subìto danni per 25mila euro a causa dei danneggiamenti e gli atti vandalici registrati la notte di capodanno e ha dovuto impiegare per lo straordinario 70 dipendenti: corredandolo di video ripresi dagli smartphone di semplici cittadini e dalle telecamere di videosorveglianza degli esercizi commerciali. Diverse strade della città erano state invase da scarti di botti e rifiuti di ogni genere lanciati dai balconi, compresi mobili e sanitari.