Grano e concimi "fantasma", truffa da 10 milioni

FOGGIA di Redazione AntennaSud

 

Depositi di grano e fertilizanti "fantasma" (70 tonnelate in tutto) scoperte dalle Fiamme Gialle in tre aziende, a Campobasso e Foggia. I prodotti venivano acquistati e venduti in nero, per un valore di oltre 2,5 milioni di euro.

 

Le Fiamme Gialle hanno sequestrato oltre 70mila quintali di prodotti, tra grano duro nazionale e fertilizzanti, in tre depositi "fantasma" scoperti nelle province di Campobasso e Foggia. Il valore commerciale supera i 2 milioni e mezzo di euro. Secondo gli investigatori, il grano e i feritilizzanti "fantasma" avrebbero assicurato compravendite in nero e un'ingente evasione fiscale.
Le attività di verifica, durate alcuni mesi, hanno interessato un'azienda di Larino, in provincia di Campobasso. Al termine dell'ispezione sono state contestate ulteriori violazioni in materia tributaria, quantificate in circa 10 milioni di euro, riconducibili a redditi non dichiarati ai fini degli obblighi Ires e Irap, oltre a 400mila euro di Iva non versata.
Le indagini sono state svolte dai militari del comando provinciale di Campobasso,  che non hanno diffuso i nomi delle aziende coinvolte.