Bari, poliziotti volontari cucinano per i senza tetto

BARI  di Redazione AntennaSud 

 

Il personale della Polizia di Stato e dell’Amministrazione Civile dell’Interno a Bari ha cucinato e servito a tavola per gli uomini e le donne che difficilmente riescono a concedersi ogni giorno un pasto caldo. 

Poliziotti volontari tra i senza tetto. Un bellissimo momento di condivisione e di abbraccio fraterno tra istituzioni e cittadini meno abbientidi Bari. La Polizia di Stato ha accolto i senza tetto per un pranzo di Natale all’interno del dopolavoro ferroviario, nella stazione di Bari Centrale, luogo dove transitano e spesso si soffermano persone sole ed in difficoltà. Per questo si è scelto di condividere un momento d’incontro e di festa conviviale fra appartenenti alla Polizia di Stato, cittadini che orbitano nell’ambito della stazione ferroviaria di Bari, personale del gruppo Ferrovie dello Stato Italiane e rappresentanti delle Istituzioni. Il personale della Polizia di Stato e dell’Amministrazione Civile dell’Interno ha cucinato e servito a tavola per gli uomini e le donne che difficilmente riescono a concedersi ogni giorno un pasto caldo seduti a tavola. L’iniziativa ha registrato moltissime adesioni, anche da parte dalle numerose associazioni di volontariato. La Polizia di Stato ha accolto i senza tetto per un pranzo di Natale all’interno del dopolavoro ferroviario, nella stazione di Bari Centrale, luogo dove transitano e spesso si soffermano persone sole ed in difficoltà. Per questo si è scelto di condividere un momento d’incontro e di festa conviviale fra appartenenti alla Polizia di Stato, cittadini che orbitano nell’ambito della stazione ferroviaria di Bari, personale del gruppo Ferrovie dello Stato Italiane e rappresentanti delle Istituzioni. Il personale della Polizia di Stato e dell’Amministrazione Civile dell’Interno ha cucinato e servito a tavola per gli uomini e le donne che difficilmente riescono a concedersi ogni giorno un pasto caldo seduti a tavola. L’iniziativa ha registrato moltissime adesioni, anche da parte dalle numerose associazioni di volontariato. All’iniziativa hanno preso parte il vice capo della polizia di stato, prefetto Matteo Piantedosi, il rappresentante di sua Eccellenza Arcivescovo della Diocesi di Bari-Bitonto, monsignor Alberto D'Urso, il prefetto di Bari Carmela Pagano, il questore, Antonio de Iesu; l’assessore al Welfare del Comune di Bari Francesca Bottalico e rappresentanti di Reti Ferrovie italiane. ”L’idea di questo momento di condivisione –  ha dichiarato il dirigente del Compartimento della Polizia Ferroviaria di Puglia, Basilicata e Molise Giancarlo Conticchio - è stata accolta con entusiasmo dal personale di Polizia.