Alberobello, sigilli all'ecomostro del Comune a ridosso dei trulli

ALBEROBELLO di Redazione AntennaSud

 

Sigilli all'ecomostro che il Comune di Alberobello sta facendo realizzare sulle macerie dell'ex mercato coperto, in una zona a ridosso dei trulli. Un perito andrà sul posto per verificare il rispetto dei vincoli paesaggistici e ambientali. Indagati per abusivismo edilizio sindaco e costruttore.

I carabinieri di Alberobello hanno sequestrato il cantiere del Comune a ridosso dei trulli, patrimonio dell’umanità tutelato dall’Unesco. Un sequestro preventivo, disposto dal sostituto procuratore Baldo Pisani, che ha aperto un’inchiesta e inviato un consulente per una perizia, a seguito degli esposti presentati in Procura dagli oppositori del progetto.

Il sindaco di Alberobello Michele Longo, eletto tre anni fa e sostenuto da una coalizione di centrodestra, è indagato per abusivismo edilizio insieme al titolare dell’impresa costruttrice. La struttura, che l’amministrazione comunale vorrebbe adibire a contenitore culturale, sorge sulle macerie del vecchio mercato coperto, demolito perché pericolante.