Agenti della Digos sgomberano l'Istituto Marconi di Bari

BARI di redazione AntennaSud

Sgomberato l'istituto Marconi di Bari. Occupato da giorni la dirigente, dopo alcune segnalazioni di malviventi presenti nell'istituto, ha dovuto chiedere l'intervento degli agenti della Digos.

Agenti della Digos hanno fatto irruzione nell’Istituto Marconi di Bari, occupato da giorni dagli studenti che protestano contro la riforma della «Buona scuola». L’intervento era stato chiesto dalla dirigente, Anna Grazia De Marzo. Lo sgombero della scuola si è svolto pacificamente. L'intervento degli agenti è stata una misura resa necessaria da quel che stava capitando all’interno della scuola occupata. «Mi è stata segnalata la presenza nell’istituto di malviventi che avrebbero minacciato i ragazzi e che si sarebbero impossessati di alcune biciclette e di attrezzature scolastiche — dice la dirigente. Dovendo difendere la loro incolumità, ho dovuto chiamare la polizia e sporgere denuncia». Secondo la preside sarebbero sparite alcune biciclette e attrezzi dalla ciclofficina della scuola. È ora in corso un inventario di quanto custodito nei sei piani dell’istituto. Al vaglio della polizia c’è la posizione di 30 studenti che rischiano una denuncia per interruzione di pubblico servizio, violenza privata, furto e danneggiamento.