Calcio, Paparesta pronto a cedere il 50 % del Bari 

BARI  di Redazione AntennaSud

 

Il presidente del Bari, Gianluca Paparesta, sarebbe pronto a cedere il 50 per cento della società all’imprenditore di Molfetta, Cosmo Antonio Giancaspro per un corrispettivo compreso tra i sei e gli otto milioni e mezzo. La notizia è riportata oggi dal Corriere del Mezzogiorno di Bari.

Non è la prima volta – scrive il quotidiano – che il nome di Giancaspro viene affiancato a quello dell’ex arbitro: la prima volta accadde quando Paparesta rilevò per 4,8 milioni il Bari nell’asta giudiziaria del maggio 2014 a cui partecipò, tra le altre, la cordata Izzo-Canonico finanziata da Giancaspro. Il secondo punto di contatto risale allo scorso aprile quando Romeo Paparesta, padre di Gianluca, e anche lui ex arbitro, smentì la voce del possibile ingresso nella società dell’imprenditore. Secondo il giornale l’attività sportiva continuerà a far capo a Gianluca Paparesta mentre quella economico-finanziaria sarà di competenza di Giancaspro. La “forchetta” dei sei-otto milioni sarebbe in relazione all’eventuale promozione in seria A. Paparesta cerca partner ma al momento non c’è nulla di definito. Così affermano fonti vicine al presidente del Bari. Nell’ultimo anno e mezzo, ci sono stati tanti contatti, Giancaspro può essere una soluzione, ma al momento non c’è nulla di definito.