Il Bari batte il Perugia e consolida il terzo posto in classifica

BARI di Redazione AntennaSud


Il Bari supera il Perugia e consolida il terzo posto in classifica. Vittoria più che meritata dei ragazzi di mister Nicola, davanti ai 18mila del San Nicola.

Il Bari nel lunch match della 18esima giornata del campionato cadetto si è imposto di misura sul Perugia, in una gara noiosa e senza molte occasioni. Nel complesso la vittoria dei ragazzi di mister Nicola è stata più che meritata davanti ai 18mila del San Nicola.
Torna Maniero dal primo minuto dopo aver scontato il turno di squalifica, ma il tecnico Nicola deve rinunciare all’acciaccato Rosina ed a Valiani volato a Pistoia in nottata, per la nascita del primo figlio. Avvio di partita lento con il dominio territoriale dei biancorossi di casa contrapposto ad un Perugia pressoché attendista. La prima conclusione a rete arriva al 20′, con Della Rocca che prova un sinistro dai quindici metri; tiro debole e centrale controllato da Guarna. Il Bari si fa pericoloso al 27′ quando De Luca crossa al centro dalla sinistra e Volta anticipa Maniero di testa mandando la sfera in angolo. La gara si trascina senza sussulti fino al 40′, quando Gentsoglou ha la palla più ghiotta del primo tempo, su corner di Sansone, la sua conclusione al volo termina sull’esterno della rete. Rare le emozioni: Spinazzola ci prova al 46’ con scarsa fortuna. Subito dopo Porcari spara alto da buona posizione.
Nella ripresa Bisoli fa entrare Ardemagni per Di Carmine mentre Nicola lascia in campo gli undici della prima frazione. Il Bari si propone con un atteggiamento diverso, più offensivo e coraggioso. De Luca prima e Maniero poi vanno in rete in due occasioni a distanza di pochi minuti, ma la loro gioia viene fermata dal fischio dell’arbitro che li becca in fuorigioco. Esce Di Noia, entra Boateng. Il tecnico piemontese vuole attaccare. Il Perugia si fa insidioso con un cross di Drolè, smanacciato da Guarna. E per quanto la gara continui ad essere un po’ sottotono, la rete è nell’aria. Minuto 22', Sabelli inventa un eurogoal che fa impazzire i tifosi sugli spalti. Il terzino biancorosso, servito a venti metri circa dalla porta avversaria, lascia esplodere un tiro potentissimo che colpisce la parte bassa della traversa e si infila in rete. Un goal meraviglioso, sul quale il portiere del Perugia nulla può. Tifosi in festa sugli spalti del San Nicola. Il Perugia non reagisce, bravi Contini e compagni a gestire il risultato rischiando poco. Nicola si cautela sostituendo Sansone per Romizi. I galletti rischiano nei minuti finali, sugli sviluppi di un cross dalla sinistra di Drolè, Guarna non trattiene sull’uscita e quando mette nuovamente le mani sulla sfera subisce un calcione. L’arbitro fischia il fallo e i biancorossi tirano un sospiro di sollievo. Non succede più nulla fino al fischio finale. Il Bari batte il Perugia e conquista tre punti importantissimi per la classifica e consolida il terzo posto in classifica.