Il Racket scuote Foggia, altro ordigno esplode nella notte

Un’altra esplosione. Un’altra bomba. Altra tensione in città. Torna l’ombra che ormai sembra più una certezza del racket a Foggia. La seconda in 48 ore. E’ esplosa contro un centro commerciale. Poco prima dell’una della scorsa notte, a saltare in aria è stato il noto negozio di calzature “Inglese” in corso Giannone, una delle principali vie delle shopping cittadino. La deflagrazione è stata fortissima e ha svegliato l’intero quartiere; molti cittadini si sono riversati in strada per lo spavento.
Numerose auto parcheggiate in zona sono state investite dall’onda d’urto che ne ha frantumato i vetri; danneggiate anche le finestre della palazzina sull’altro lato della strada.
E’ stato necessario l’intervento di una squadra dei vigili del fuoco del comando provinciale di Foggia che ha bonificato e messo in sicurezza l’intera zona. Le indagini del caso sono affidate ai carabinieri della compagnia di Foggia che stanno visionando i filmati della videosorveglianza dell’attività colpita e di quelle adiacenti.
Appena due notti fa, un’altra attività commerciale di Foggia è stata vittima di un attentato dinamitardo. Sul caso Foggia era intervenuto anche il Governatore della Puglia, Michele Emiliano.

Scrivi commento

Commenti: 0